Web Agency
Web Agency Bologna

Web agency specializzata nella realizzazione di siti internet, web marketing e comunicazione.

conviene ancora aprire un ecommerce

Conviene ancora aprire un e-commerce?

Aprire un e-commerce può sembrare più facile di quello che è in realtà. Sentiamo spesso pubblicità di portali dove in due click apriamo il nostro negozio online, con costi molto bassi e tempistiche rapidissime, ma occorre analizzare bene tutto e capire se questi sistemi sono veramente convienienti e se ci permetteranno di mettere in piedi una vera e propria attività redditizia.

 

Possedere un negozio online non significa vendere. Sono due cose molto distinte e la prima non implica la matematica certezza della seconda.

 

 

Realizziamo il nostro e-commerce

 

Una volta espletate le pratiche burocratiche è il momento di iniziare a pensare alla creazione del nostro nuovo e-commerce.

 

Possiamo decidere di appoggiarci a strutture che offrono prodotti pronti, pagando un canone mensile che può essere piccolo o anche elevato a seconda della professionalità del servizio offerto, in pochissimo tempo saremo online col nostro nuovo negozio.

 

Oppure possiamo rivolgerci a una web agency e richiedere lo sviluppo di un negozio tutto nostro, personalizzato, con una grafica su misura, qui il costo è ovviamente più elevato ma poi non ci saranno canoni da pagare, per cui conviene fare due conti e capire da qui a qualche anno cosa ci converrà fare. L 'agenzia potrà svilupparlo in tre diverse modalità:

 

  1. Utilizzando dei programmi open source come Prestashop, Wordpress, ecc.
  2. Creare un e-commerce completamente su misura utilizzando i linguaggi web, generalmente PHP + MySQL + JScript
  3. Utilizzare soluzioni pronte che però richiedono comunque un lavoro di customizzazione (anche senon obbligatorio ma consigliato), come Shopify

 

La scelta tra queste tre soluzioni in genere conviene lasciarla fare all'agenzia che avrete incaricato per lo sviluppo del negozio online, sapranno consigliarvi al meglio in base al budget a disposizione, al tipo di prodotto venduto e agli obiettivi che vi siete prefissati.

 

 

I vantaggi di un e-commerce

 

Ormai tutti conoscono i vantaggi di un negozio online rispetto a un negozio fisico: è sempre aperto, il clienti possono acquistare a qualunque ora di qualunque giorno, non richiede personale se non per rispondere ai clienti e spedire gli ordini (per piccoli store basta una sola persona che si occupi di tutto), non occorre uscire di casa per acquistare, non avendo costi fissi importanti (affitto del negozio, utenze, ecc.) può ridurre i costi e di conseguenza i prezzi, puoi raggiungere clienti in tutto il pianeta.

 

 

Gli svantaggi di un e-commerce

 

I vantaggi ormai li conoscono tutti, ma gli svantaggi? Spesso non ci si rende conto di cosa ci sia realmente dietro un negozio di successo. Si pensa che sia facile, che basti avere un buon prodotto al giusto prezzo ed il gioco è fatto, ma non è così.

 

Prima di tutto dobbiamo capire che per quanto non ci siano costi per affittare il negozio, le bollette, le tasse sulle insegne ecc. se vogliamo vendere dobbiamo spendere (e non poco) in campagne pubblicitarie, altrimenti avrete un negozio invisibile, un po' come aprire un negozio fisico in una strada dove non passa mai nessuno.

 

L'impegno richiesto non è piccolo, occorre essere veloci nel rispondere alle richieste, spedire ini tempi rapidi, gestire i resi, è un lavoro a tempo pieno.

Aprei un e-commerce conviene ancora?

Conviene oppure no aprire un negozio online?

 

La risposta è sì, ma dipende molto dagli obiettivi e dal budget. Vediamo due esempi:

 

1) Aprire un e-commerce come supporto al negozio fisico, senza grandi pretese di fatturato.

 

Ci capitano spesso clienti che possiedono già un'attività commerciale e che desiderano avere una presenza online in primis per offrire questo servizio ai clienti che già hanno, ad esempio lasciando un bigliettino con l'indirizzo nell'e-commerce oppure pubblicizzandolo sui social a followers, senza grandi aspettative se non quelal di fornire un plus all'attività che già possiedono. In questo caso basta un budget anche molto piccolo e senza costi da sostenere periodicamente.

 

2) Aprire un e-commerce pe ottenere risultati importanti in termini di fatturato.

 

Qui cambia tutto, occorre una strategia studiata da un'agenzia specializzata che valorizzi il brand e i prodotti venduti mediainte la pianificazione di attività di marketing e pubblicità su motori di ricerca, social media, portali. I costi aumentano rispetto al punto 1) perché motori di ricerca e social media sono sempre più costosti e avere continuamente degli annunci sponsorizzati presso di loro richiede un budget di partenza che permetta almeno di ottenere un minimo di visibilità.

 

In entrambi i casi l'e-commerce dovrà essere perfetto, facile da usare, veloce e che permetta di acquistare senza intoppi sia da computer che da mobile.

 

Infine c'è il problema della concorrenza che oggi è davvero tanta, praticamente in tutti i settori. Ma anche qui un'agenzia con una buona esperienza saprà guidarvi al meglio per poter competere non solo sul prezzo (che purtroppo oggi è fondamentale vista la velocità con sui si può passare da un sito all'altro) ma anche a livello di immagine, rafforzando il brand per infondere sicurezza nei potenziali clienti.