Web Agency
Web Agency Bologna

Web agency specializzata nella realizzazione di siti internet, web marketing e comunicazione.

mobile friendly e seo

Mobile friendly e SEO

Tutti i siti web costruiti negli ultimi anni sono 'mobile friendly', ovvero perfettamente compatibili con i piccoli monitor degli smartphone e dei tablet. Ormai in rete sono rimasti pochissimi siti che non soddisfano questa caratteristica, se pensiamo che in Italia più dell'80% del tempo passato in rete avviene dagli smartphone capiamo che possedere un sito non mobile friendly significherebbe rinunciarre a una grandissima parte di pubblico.

 

Tuttavia il motivo per cui non possiamo non avere un sito con questa caratteristica non riguarda solo gli utenti, ma anche Google che lo considera un fattore di ranking ai fini del posizionamento.

 

Il noto motore ricerca è molto più puntiglioso degli utenti, infatti potremmo possedere un sito che funziona molto bene da mobile ma che, secondo i suoi parametri, non soddisfa tutti i requisiti necessari per ottenere il bolllino verde di mobile friendly.

 

Se non vogliamo essere svantaggiati nella SERP (l'elenco dei risultati di ricerca) dobbiamo correre ai ripari rifacendo o rendendo mobile il nostro vecchio sito. Anche perché non solo rischiamo di perdere posizioni, Google avvisa gli utenti rendendo visible la Mobile Friendliness di un URL nei risultati di ricerca, scoraggiando gli utenti che sanno di aprire un sto non ottimizzato e di difficile navigazione, preferendo magari il nostro competitor.

 

Lo scopo di Google è quello di offrire i migliori risultati possibili non solo in termini di contenuti ma anche di usabilità, aprire un sito non mobile da uno smartphone significa avere dei pulsanti minuscoli, quasi impossibli da cliccare, dei testi piccolissimi che ci costringeranno a ricorrere allo zoom per leggerli, creando molte difficoltà all'utente.

ND Web Agency

Non esistono due diversi indici di posizionamento ma solamente un unico indice che vale per tutti. La vera novità, in atto ormai da alcuni anni, è il mobile first, ovvero i contenuti vengono valutati solamente guardando la versione mobile del sito web.

 

Questa cosa ha un'incidenza quasi nulla sui siti di oggi perché non esistono più (o quasi) siti con due distinte versioni (una per mobile e una per desktop) come agli albori della tecnologia mobile, oggi se ne sviluppa quasi sempre una unica che si adatta alle diverse risoluzioni dei monitor, la cosiddetta tecnologia 'responsive'. Così facendo i contenuti sono i medesimi in entrambe le versioni, inoltre questa tecnologia ha semplicificato e non poco il lavoro delle agenzie web.

 

I fattori da considerare per essere mobile friendly sono tanti, se volessimo indicare quelli più conosciuti sono:

 

  • Leggibilità del testo senza dover ricorrere allo zoom.
  • Lasciare abbastanza spazio intorno ai link per permetter un click agevole.
  • Riposizionare gli elementi incolonnandoli per evitare di dover ridimensionare troppo le immagini o i testi.
  • Creare un menu di navigazione in stile 'hamburgher' (quelle tre o quattro linee che aprono un menu a tendina), tuttavia se le voci di menu sono pochissime potrebbe non essere indispensabile, ma quasi sempre lo è.
  • Evitare di utilizzare elementi o script troppo pesanti perché non sempre le connessioni mobile sono veloci come quelle fisse.

 

Oggi tutti i siti hanno questa tecnologia, se possedete un sito obsoleto che non si riesce a leggere facilmente da mobile è il momento di rifarlo.